Numerologia di novembre 2018: 11 il cambio dei giochi

Tag

, , , , , , ,

NOVEMBRE 11

Il mese di novembre porta un cambiamento epico sul pianeta, oltre all’opportunità di re-impostare noi stessi in preparazione per il nuovo anno.
In questo mese c’è un vortice di energia superpotente e dobbiamo usare questa energia a nostro vantaggio per la salute e la pulizia.

Il numero 11 rappresenta l’allineamento divino, ovunque tu senta una divisione nella tua vita, ora è il momento di risolverla. I regni angelici sono pronti ad aiutare, poiché le forze più alte vorranno che tu sia in modalità “Pronti-Partenza-Via!” a dicembre, molto prima del nuovo anno.

È interessante notare che le “forze superiori” a volte usano le misure più sottili e sofisticate per illuminare una luce sulla retta via.

La storia di novembre, è questa: riconoscere dove è il disallineamento e correggerlo. Undici è l’allineamento divino e se non hai te stesso per primo, non hai nient’altro che durerà.

Uno degli aspetti più potenti e affascinanti di novembre è la sua capacità di rivelare la qualità multidimensionale delle lezioni della tua vita.
Ecco un esempio perfetto di questo. Quando un prisma viene tenuto alla luce con la giusta angolazione, c’è una rifrazione della luce che può essere proiettata su una parete o una superficie della stanza. Questa rifrazione della luce, o arcobaleno, rivela uno spettro di colori. Mostrerà anche dove potrebbero esserci crepe, difetti o scolorimento nel prisma stesso.

Questo mese di novembre, a causa dei doppi 11 presenti nel ciclo (mese = 11 e anno complessivo 2+0+1+8= 11), ha l’effetto di rivelare dove sono nascosti i difetti in modo che possano essere corretti.

Potresti trovarti improvvisamente a conoscenza dei meccanismi di adattamento e dei modelli emotivi che in corso e che potrebbero rovinare la tua intera vita. La buona notizia su questo punto è che puoi lasciarlo andare e farlo con la tua scelta consapevole.

Ora, immagina di essere in una piccola barca a remi, remando costantemente per gli anni della tua vita. A volte ti sei chiesto “Wow, perché è così difficile remare su questa piccola barca?” A volte mi sento così stanco. Un bel giorno ti alzi e decidi di riorganizzare le tue cose e mentre lo fai, scopri un’ancora da 150 libbre che era nascosta sotto un telo sul retro della barca. Dopo aver visto l’ancora gridi, “Oh mio, ho remato per tutto questo tempo con un peso morto di 150 libbre a bordo!” e il riconoscimento di quanta energia che hai perso attraverso questo, arriva improvvisamente.

Novembre è un tempo di liberazione attraverso la consapevolezza. Una volta a conoscenza, puoi cambiare il gioco. Siamo in una stagione in cui i giochi cambiano e le probabilità sono molto favorevoli per una svolta personale.

Ciò che aiuterà a guarire qualsiasi frattura che possa esistere nel tuo prisma mentale è “Hast Kriya: Terra verso i cieli“. Yogi Bhajan ha detto di questa pratica: “Il potere scenderà dall’alto e ti pulirà”.

Undici è l’archetipo del Faro, la presenza costante dell’illuminazione data in modo che gli altri possano trovare la loro strada. Ciò che è interessante notare sui Fari è che non esistono mai in un ambiente facile. Sono sempre al limite, vicino alle onde che si infrangono e agli elementi in continua evoluzione della natura. Arrivano le tempeste e i venti forti, eppure il Faro si erge sempre al limite del caos, facendo brillare la sua luce in modo che tutti possano ritrovare la via di casa in sicurezza.

Siamo quella luce, noi siamo la preghiera dell’Umanità realizzata attraverso la nostra presenza e lo sguardo gentile. Dimorando in una semplice fermezza stiamo ora effettuando un potente cambiamento in un punto cruciale nell’evoluzione umana. Riconosci quanto sei prezioso e sappi quanto ti stanno tenendo le preghiere degli Angeli  in questo momento. Sat Nam.

La più grande malattia su questo pianeta è l’auto stress. E questo è il più grande handicap, gente. Devi capire, non c’è niente di più prezioso dell’autoguarigione. Yogi Bhajan

Di Nam Hari Kaur (leggi tutto l’articolo in inglese https://www.3ho.org/numerology-november-2018-game-changer), traduzione e sintesi Keher Kaur

Annunci

Luna Piena in Gemelli – Novembre

Tag

, , , , , ,

Luna piena in gemelli2

Il mese di novembre ha portato molti spostamenti e cambiamenti planetari. Mentre tutti questi cambiamenti sono fruttuosi e ci stanno preparando per un 2019 ricco di azione, forse ci sentiamo un po’ tesi o un po’ a disagio sul futuro. Potremmo sentire dei cambiamenti nell’aria, ma potremmo non essere sicuri di come questo cambiamento si manifesterà esattamente.

Il 2018 è stato sicuramente un anno per migliorare noi stessi e per rimuovere gli strati in modo da poter entrare in una coscienza superiore e in un più alto livello di risveglio. È stato un anno tipo “stop-and-go” in cui siamo stati davvero sfidati a fare domande e a fermarci prima di procedere.

Tutta questa energia sta venendo a galla mentre concludiamo l’anno, e potremmo sentire che si sta insinuando un senso di rinnovamento o rinascita. Potremmo sentire i meriti del nostro duro lavoro che finalmente stanno dando i loro frutti.

L’Universo porterà più chiarezza sulla nostra strada con la Luna Piena di Novembre. Questa Luna Piena è la prima delle due lune piene in Gemelli, la prossima che sarà in dicembre.

Queste Lune Piene ci aiuteranno a portare un po’ di chiarezza nella direzione delle nostre vite e ci aiuteranno a capire una nuova verità sulla quale dovremmo dirigerci.

La prima Luna Piena di novembre cade a zero gradi in Gemelli.

In numerologia, zero rappresenta tutte le possibilità e il potenziale creativo infinito. È il punto prima dell’inizio e rappresenta il processo creativo che prendiamo prima che l’idea ci arrivi. Zero è la tela bianca prima che abbiamo deciso cosa ci sarà, e questa è l’energia che includerà la Luna Piena di novembre. In molti modi, questa Luna Piena rappresenta il potenziale di chi siamo diventati e quali possibilità ci sono state offerte mentre concludiamo quest’anno e ci prepariamo a iniziarne uno nuovo.

C’è anche una forte energia di illuminazione attorno a questa Luna Piena, ed è probabile che alcune nuove verità affiorino in superficie. Queste verità possono essere dolorose, o possono essere difficili da digerire all’inizio, ma è necessario che ci vengano rivelate ora. Queste nuove verità potrebbero richiedere che liberiamo e lasciamo andare cose che una volta credevamo vere, potrebbero anche richiedere di girare e cambiare direzione.

Potrebbero esserci delle sfide che sorgono con questo in quanto vi sono alcuni aspetti tesi e duri intorno a questa Luna Piena, ma se ti fidi di ciò che si svolge e tieni saldo nel tuo cuore, sarai guidato in avanti.

La piena chiarezza è più probabile alla seconda luna piena in gemelli a dicembre, tuttavia, questa imminente luna piena ci aiuterà sicuramente a staccare il sipario e ad illuminare la via da seguire.

Molti anni fa, una medium di nome Elsie Wheeler canalizzò il significato per ogni grado dello zodiaco. Le venne in mente un’immagine psichica che rappresentava il significato di ogni grado zodiacale. Questi sono conosciuti come Simboli Sabian.

Il simbolo sabiano che Elsie ha canalizzato per zero gradi Gemelli è “una barca con fondo di vetro che rivela meraviglie sottomarine“.

Se pensiamo a questo simbolismo per un momento, possiamo immaginare di aver navigato negli ultimi 11 mesi, lottando contro le onde, godendo il sole e tracciando il nostro percorso. Potremmo aver avuto teorie su ciò che stava sotto di noi, ma tutto ciò che siamo stati in grado di vedere è l’oscura e torbida acqua sottostante.

Ora, all’improvviso, la barca sembra avere un fondo di vetro e possiamo vedere direttamente sul fondo dell’oceano. All’improvviso è stata rivelata una nuova verità, e siamo in grado di vedere con maggiore chiarezza ciò che ha nuotato sotto di noi per tutto questo tempo.

Questa nuova rivelazione trovata ci consente di capire da dove veniamo e dove stiamo andando. Ci consente di capire cosa abbiamo combattuto e perché il nostro percorso potrebbe avere avuto l’aspetto che ha.

Questa nuova chiarezza potrebbe anche essere sorprendente o difficile da ingoiare all’inizio. Se abbiamo creduto in una cosa, potrebbe essere doloroso lasciare andare questa convinzione ora che abbiamo visto la verità.

Questa è l’energia per questa Luna Piena Gemelli, ed è probabile che stiamo per venire a patti con una nuova verità che può essere dolorosa, accogliente, o un po’ di entrambi.

Oltre ad illuminare una nuova verità, questa Luna Piena ci incoraggerà anche a lavorare con l’energia dei Gemelli mentre concludiamo l’anno. Sicuramente non è un errore dell’Universo terminare il 2018 con due lune piene in Gemelli.

L’energia dei segno zodiacale riguarda la dualità ed è rappresentata dai Gemelli, o dall’ego e dall’anima. Il Gemelli rappresenta la luce e il buio, il bene e il male. Abbiamo tutti questi due lati in noi, e sono necessari per farcela attraverso il mondo.

Non possiamo vivere in questo regno senza l’ego e non possiamo vivere senza essere connessi alla nostra anima. Dobbiamo imparare a lavorare con i due, e dobbiamo sapere come usare ciascuno di questi aspetti per trovare la nostra forza e creare la vita che desideriamo.

Mentre sbucciamo gli strati e entriamo nel nuovo anno, sarà importante per noi onorare da dove veniamo e dove stiamo andando. Sarà importante per noi riconoscere e ringraziare e le lezioni del nostro ego e della nostra anima.

L’energia dei Gemelli è anche molto espressiva, creativa e comunicativa.

Possiamo sfruttare questa energia per trarne vantaggio, dedicando il tempo al diario, parlando dei problemi con un amico o esprimendoci attraverso un progetto creativo.

La luna piena di novembre è caratterizzata da una nuova illuminazione e arriva con un nuovo senso di sé. È una potente Luna Piena che ci aiuterà a concludere dove siamo stati fino ad ora e a vedere un nuovo potenziale davanti a noi.

Abbiamo navigato in mare mosso, ma ora vediamo cosa c’è sotto di noi, i colori dei pesci, le belle forme del corallo. Vediamo la verità e non abbiamo più paura. Questa nuova chiarezza che ci è stata donata ci consente di andare avanti con forza, con coraggio e con una nuova verità nei nostri cuori.
Abbiamo lavorato duramente, ma ora vediamo, ora lo sappiamo, e con questo, tutte le potenzialità e le nuove possibilità si aprono a noi.

Traduzione e adattamento Keher Kaur, fonte Foreverconscius

Per questa Luna Piena, abbiamo due possibilità per praticare e meditare insieme, con Kundalini Yoga, Bagno di Gong e meditazione, portando in equilibrio questa forte energia e connettendoci alla nostra verità:
– Giovedì 22 novembre, ore 21:00 presso il Centro Danza Artefact Via Nizza 12 Montecatini Terme (PT)
– Venerdì 23 novembre alle ore 19:30 presso OX Centro Polifunzionale, Via C. Battisti 20 Borgo a Buggiano (PT)
Per Info e prenotazioni: Elena Keher 335 7668305
email: officinadelse@gmail.com

#lunapiena #lunapienaingemelli #fullmoon #novembre #bagnodigong #meditazione #officinadelse #yogamontecatini #yogaintoscana #kundaliniyoga

Meditazione del Perdono

Tag

, , , , , ,

yoga-perdono

Nessun cuore può essere curato se non impara il processo alchemico interiore del perdono.
Il potere del perdono trascende il tempo e lo spazio e ci consente di andare avanti nella vita con facilità e sicurezza. Quando perdoniamo noi stessi, perdoniamo gli altri e riceviamo il perdono, i nostri cuori si aprono alla luce e all’amore interiore.

Questa meditazione sul perdono del Kundalini Yoga come insegnato da Yogi Bhajan, ci dà l’opportunità di concentrarci su una o più persone che crediamo ci abbiano fatto del male o che ci abbiamo danneggiato.
È sempre importante ricordare che tutto avviene in perfetto tempismo per noi e tutte le anime a cui siamo connessi, per il nostro sviluppo spirituale collettivo.

Tutta la guarigione si basa su una relazione. La relazione fondamentale è con te stesso e l’anima. Non ti manca nulla. Sei completo dentro te stesso. Qualunque cosa tu abbia chiesto è data. Ma impariamo la paura (o temiamo noi stessi). Impariamo che siamo incompleti. Impariamo che siamo imperfetti, cattivi, sbagliati o inefficaci. Il percorso più veloce per la guarigione e per l’esperienza della felicità è perdonare completamente e senza limiti. Perdona, libera, impara, ama ed innalzati! Yogi Bhajan

ISTRUZIONI PER LA MEDITAZIONE SUL PERDONO
Come sempre, prima di iniziare la pratica del Kundalini Yoga, ripeti per tre volte il Mantra di connessione Ong Namò Guru Dev Namò.

PARTE 1
POSTURA: Siedi a terra in posizione semplice e schiena dritta, oppure su una sedia con le piante dei piedi a terra, mani rilassate sulle ginocchia, occhi chiusi, focalizzati al punto del terzo occhio.
MANTRA: Ripeti mentalmente: “Io perdono tutti per tutto il male che mi è stato fatto“.
TEMPO: 3 minuti
PER FINIRE: Inspira e trattieni il respiro per alcuni secondi. Espira e rilassa.

Estendendo il perdono agli altri, la rabbia e il risentimento vengono rilasciati.

PARTE 2
POSTURA
: mantenere la stessa postura.
MANTRA: Ripeti mentalmente: “Chiedo e ricevo perdono per tutto il male che ho fatto agli altri“.
TEMPO: 3 minuti.
PER FINIRE: Inspira e trattieni il respiro per alcuni secondi. Espira e rilassa.

Chiedendo e ricevendo perdono, il senso di colpa e la vergogna si dissolvono.

PARTE 3
POSTURA: sdraiati sulla schiena.
MANTRA: Ripeti mentalmente: “Io mi perdono, Io dimoro nell’amore e nella luce, Io dimoro in Dio
TEMPO: 5 minuti
PER FINIRE: Inspira e trattieni il respiro per alcuni secondi. Espira e rilassa.

Per chiudere lo spazio di meditazione ripeti per tre volte il Mantra Sat Nam.

Cosa c’è da perdonare e rilasciare? Le centinaia di tracce, schemi e sentimenti interiori che hai vissuto come se fossi limitato e inadeguato. Indipendentemente dalla fonte di tali modelli, devono essere perdonati e rilasciati dagli stessi neuroni dei due emisferi del cervello. Alcuni dei sentimenti più potenti e dannosi vengono distribuiti nel cervello in modo tale che possiamo parlarne per sempre senza trafiggere il senso corporeo dell’emozione che forma le sue radici. Una volta che possiamo connetterci a quell’area del corpo e del cervello, può essere sperimentato e reintegrato con il resto del corpo e della mente. Questa totalità è sia il processo che il risultato della guarigione. Yogi Bhajan

Copyright: Kundalini Research Institute, Kundalini Yoga as taught by Yogi Bhajan®
From: “Meditations for Addictive Behavior, A System of Yogic Science with Nutritional Formulas,” Mukta Kaur Khalsa, Ph.D.

Meditazione “Saluta gli Antenati e supera la paura della morte”

Tag

, , , , ,

saluta gli antenati
Questa è una bellissima meditazione del Kundalini Yoga come insegnato da Yogi Bhajan, che ci aiuta a lasciare andare con gratitudine, lenire il dolore della separazione e superare la paura della morte.

Questo è un esercizio per il cervello. Dobbiamo produrre un cambiamento permanente nel vostro materiale computerizzato. Il fluido che trasporta i messaggi da una parte all’altra del cervello va totalmente ripreso e rinnovato. Dovete imparare a essere persone totali. Yogi Bhajan

ISTRUZIONI
Prima di iniziare ripeti per tre volte il Mantra di connessione Ong Namò Guru Dev Namò.
– Siedi a terra in posizione semplice e schiena dritta, oppure su una sedia con le piante dei piedi a terra.
– Stendi le braccia verso l’alto e con le mani fai il gesto del saluto.
Visualizzazione
Immagina di vedere una nave su cui ci sono i tuoi parenti che stia mollando gli ormeggi. Stai indirizzando a ognuno di loro un gesto di saluto carico di affetto. Stanno partendo alla volta di un luogo gioioso, un luogo oltre la morte. Non li rivedrai. Adesso hai l’occasione di inchinarti a loro, di salutarli con la mano, di dare loro tutto l’amore che puoi dare. Saluta con le mani tutti i tuoi antenati e gli antenati dei tuoi antenati. Saluta tutti. Immagina una nave meravigliosa, d’oro e d’argento, costruita con amore. Ogni tuo parente ci sale sopra e tu li saluti tutti con la mano. Cerca di sorridere mentre lo fai.
Chi di voi ha paura della morte, con questa meditazione può liberarsene.
Vibra mentalmente “Addio. Vi voglio bene. Un giorno verrò lì anch’io”.
Tempo 2 minuti
Concludi ripetendo per 3 volte il Mantra Sat Nam

Samhain all’origine di Halloween

Tag

, , , , , , , , , , ,

Evento Samhain.png

Samhain è un’antica festa di origine Gaelica che significa “fine dell’Estate”, conosciuta anche come Capodanno Celtico, risalente circa al VI secolo a. C.

Questa celebrazione pare che abbia influenzato la festa popolare di Halloween, la festività cristiana di Tutti i Santi (che nell’antica Roma era i Lemuri celebrata a maggio per esorcizzare gli spiriti dei morti) e ripresa nella cultura neopagana come una delle feste più importanti nella Ruota dell’anno per i Wiccan.

Dal punto di vista spirituale era una festa di contemplazione, una notte magica in cui lo scudo tra il mondo dei vivi e quello dei morti veniva abbassato permettendo il contatto dei due mondi, gli spiriti tornavano nei luoghi dove avevano vissuto trovando celebrazioni gioiose in loro onore, il passato ed il futuro uniti insieme per una sola notte.

Samhain segna la fine e l’inizio di un nuovo anno spirituale, è il tempo di entrare nel mondo interiore, raccogliere il nostro potenziale e custodirlo come un seme prezioso, tempo anche di rigenerazione, abbandonando cose materiali e immateriali, come a fecondare il terreno con i resti dell’anno precedente dove pianteremo i semi custoditi con amore che metteranno radici in primavera.

Celebriamo insieme il cerchio dell’esistenza con meditazioni e rilassamento con bagno di suoni armonici con 7 campane di cristallo!

Vi aspettiamo mercoledì 31 ottobre alle ore 21:00 per una magica serata allo Studio Deva, Via Garibaldi 38 Chiesina Uzzanese (PT)

  • Evento Facebook https://www.facebook.com/events/158801865075241/

Informazioni utili:
– Arrivate almeno 10 minuti prima
– Vestitevi comodi e di bianco (il bianco aiuta ad espandere il nostro campo magnetico) e/o qualcosa di rosso (per la protezione)
– Portate il vostro cristallo/pietra preferita (va bene anche un anello, bracciale, pendente, collana) li metteremo in ”carica” energetica con i suoni delle campane.

Dalle ore 21:00 alle 22:15, posti limitati con prenotazione obbligatoria.

Info e prenotazioni:
– Elena Keher 335.7668305 officinadelse@gmail.com
– Rayka Maria 393.0600716 info@studiodeva.it

Meditazione per Agire, Non Reagire

Tag

, , , , , ,

CALMA TE STESSO E RIVENDICA TE STESSO
Postura meditazione
Condivido la meditazione che abbiamo praticato in occasione di questa Luna Piena in Toro, Agire, non Reagire, insegnata dal Maestro Yogi Bhajan di Kundalini Yoga il 17 gennaio 2000. Testo e immagine dal Manuale Praana Praanee Praanayam.

ISTRUZIONI
Sedete in posizione facile con la schiena dritta, il mento in dentro e il torace sollevato. Piegate i gomiti e sollevate l’avambraccio in modo che i gomiti non poggino sulle costole. Dal gomito alle punte delle dita, gli avambracci sono a una angolatura di 45 gradi in avanti.
MUDRA
Le mani sono in Gyan Mudra, la punta del pollice tocca la punta dell’indice.
Occhi chiusi
PRANAYAMA
Inspirate profondamente attraverso le labbra con un fischio (3-4 secondi), trattenete il respiro (3-4 secondi) ed espirate come un cannone attraverso la bocca (il Respiro del Cannone è una espirazione potente dal punto dell’ombelico attraverso la bocca. Le guance sono ferme e la pressione del respiro passa sulla lingua e fuori dalla bocca, senza gonfiare le guance).
TEMPO
11 minuti.

Per finire: Inspirate profondamente, trattenete il respiro per 10-15 secondi mentre allungate la spina dorsale e strizzate ogni fibra del vostro corpo. Respiro del Cannone sull’espirazione. Ripetete questa sequenza altre due volte. Rilassate.

Se puoi fare questa meditazione per 11 minuti al giorno, molto presto vedrai che sei cambiato. Fischiettare il respiro in dentro attraverso la saliva ha un effetto molto magnetico sul corpo. Spingere fuori il respiro come un cannone porta via tutto ciò che non è necessario al vostro essere. La postura contiene la tua energia all’interno, con la posizione delle braccia che lavora su importanti punti meridiani.

Vivi attraverso il tuo respiro e muori attraverso il respiro. Se mediti sul tuo respiro, allora Pawan Guru, la conoscenza del Praanic Vidya, la conoscenza della creazione e della creatività e di tutte le incarnazioni si rivelerà a te. Inizierai a vincere te stesso. Se inizi a dare valore al tuo respiro, ai tuoi ambienti, alle tue proiezioni, allora un giorno sarai sorpreso del fatto che tutti daranno valore a te.” Yogi Bhajan

L’energia del Toro che circonda questa Luna Piena vuole che noi troviamo la nostra stabilità, vuole che troviamo la nostra calma, vuole che ci leviamo in piedi silenziosi e forti, così possiamo resistere a qualsiasi tipo di caos arrivi, che sia oggi, domani o fra un anno. (qui tutto l’articolo sulla Luna Piena in Toro)

 

Luna Piena in Toro Ottobre 2018

Tag

, , , , , , ,

Luna piena in toro

C’è una calma che si verifica appena prima che una tempesta stia per scatenarsi. Il tempo diventa un po’ più caldo, l’aria diventa un po’ più asciutta e il vento si attenua, in modo che le cose si stabilizzino prima che inizi la tempesta. Questa è la calma prima della tempesta e forse il modo in cui Madre Natura si protegge.

La luna piena di ottobre cade il 24 nel segno del Toro. Questa luna piena di terra è qui per stabilizzarci, rafforzarci e aiutarci a prendere coscienza dei nostri fattori scatenanti e dei nostri punti deboli, così possiamo trovare la nostra calma ogni volta che la vita porta una tempesta sulla nostra strada. Per essere chiari, non è che questa Luna Piena porterà necessariamente una tempesta sulla nostra strada, ma porta con sé una certa energia volatile che potrebbe scatenare una tempesta che è fermentata per qualche tempo.

Venere retrogrado è anche molto attivo in questa Luna Piena, e qualsiasi problema che abbia suscitato nell’amore e nelle relazioni può anche venire alla luce.

A volte, quando una tempesta entra nelle nostre vite, tendiamo ad essere reattivi, tendiamo a metterci sulla difensiva, o tendiamo a correre e nasconderci senza affrontare ciò che è di fronte a noi.

A volte queste tempeste ci colgono di sorpresa e dobbiamo fare ciò che è meglio in questo momento, ma altre volte ci sono segnali di avvertimento che ci dicono che la situazione che stiamo per entrare sarà difficile o impegnativa.

Ogni volta che succede, dobbiamo fermarci, dobbiamo trovare la nostra calma prima di entrare nella tempesta, altrimenti verremo spazzati via, e quando siamo in questo stato senza potere, è più naturale che il nostro ego prenda il controllo per proteggerci.
Quando l’ego interviene, diventa difficile vedere davvero la verità. Invece, l’attenzione è sulla sopravvivenza ad ogni costo o qualsiasi mezzo, anche se ciò significa ferire qualcuno o dire qualcosa che non credi sia vero.

Tutti abbiamo inneschi, tutti abbiamo una combinazione di pulsanti che quando viene premuta non possiamo fare a meno di reagire da uno stato di coscienza inferiore. Succede a tutti noi e può succedere spesso, a meno che non prendiamo nota.

In realtà, tutto ciò che serve è un momento di consapevolezza, e tu puoi diventare la calma, anche se la tempesta potrebbe imperversare intorno a te.

La luna piena di ottobre ti guiderà per andare dentro, per ritirarti e per pensare alla tua calma. Quanto spesso riesci a trovare questo posto nella tua vita quotidiana? Quanto spesso riesci a rimanere centrato e in equilibrio? Quante volte sei in grado di arrenderti e lasciare che le cose seguano il loro corso naturale?

Rispondere a queste domande può essere fatto solo se ci prendiamo il tempo di viaggiare all’interno. Quando arrivi e le risposte emergono, continua a spingere e non chiedere all’Universo, non alla Luna, ma a te stesso, cosa puoi fare per mantenere e aumentare questo luogo di calma dentro di te.

Le lune piene hanno un modo di migliorare le cose nella nostra vita e talvolta ci permettono di vedere le cose con maggiore chiarezza di quanto potessimo prima. Ci permettono di vedere la verità dei nostri modi, ci permettono di vedere i nostri inneschi, e come possiamo perdonare, fare meglio e ricostruire aree della nostra vita che sono state trascurate.

La realtà è che le tempeste passeranno sempre per la nostra strada. Non possiamo sfuggirle, non possiamo sempre correre e nasconderci. La vita porta tempeste e dobbiamo essere pronti ad affrontarle.

Più siamo allineati con la nostra verità, più crediamo in noi stessi, più amiamo noi stessi, più possibilità abbiamo di farcela.

Abbiamo tutti dei punti deboli, ma possiamo rafforzare altre aree. Tutti abbiamo un grilletto, ma possiamo imparare come gestirlo al meglio. Abbiamo tutti delle domande, ma possiamo imparare ad ascoltare la saggezza interiore.

L’energia del Toro che circonda questa Luna Piena vuole che noi troviamo la nostra stabilità, vuole che troviamo la nostra calma, vuole che ci leviamo in piedi silenziosi e forti, così possiamo resistere a qualsiasi tipo di caos arrivi, che sia oggi, domani o fra un anno.

Questa Luna Piena di ottobre evidenzierà il bisogno di calma e ci ricorderà che quando siamo calmi, siamo forti e questa forza ci consente di attingere a tutti i livelli, in modo che possiamo reagire, rispondere e ricevere su livello vibratorio più alto.

Rimanere nella nostra calma permette anche a qualsiasi negatività che ci arriva, di galleggiare sopra e lasciarci incolumi.

Anche se le tempeste possono evocare un senso di paura e incertezza, possono anche essere estremamente purificanti e riparatorie.

Dopo che una tempesta è passata, il Sole splende più luminoso, i fiumi scorrono più forti, l’erba sembra più verde e gli alberi si ergono più alti. C’è una forza e una sicurezza che sorge nell’aria. E proprio come Madre Terra che sembra più lussureggiante e piena dopo una tempesta, così anche noi.

Traduzione: Keher Kaur
Fonte: Foreverconscius

Per questa Luna Piena, abbiamo tre possibilità di praticare e meditare insieme, con Kundalini Yoga e Bagno di Gong, portando in equilibrio questa forte energia e ritrovare la nostra calma interiore:
Martedì 23 ottobre alle ore 19:30 presso OX Centro Polifunzionale, Via C. Battisti 20 Borgo a Buggiano (PT)
Mercoledì 24 ottobre presso lo Studio Deva Via Garibaldi 38 Chiesina Uzzanese (PT)
Giovedì 25 ottobre presso il Centro Danza Artefact Via Nizza 12 Montecatini Terme (PT)
Per Info e prenotazioni: Elena Keher 335 7668305 email: officinadelse@gmail.com

#lunapiena #lunapienaintoro #fullmoon #ottobre #bagnodigong #meditazione #officinadelse

 

Luna Piena in Pesci – Agosto 2018

Tag

, ,

db0361db8152040664c5a45d04a5647e

Prenditi un momento di pausa. Prenditi un momento per sederti e riflettere sulla tua vita. Senti quanto hai viaggiato lontano. Sentiti in tutti i momenti dolorosi. Testimone di come ti hanno ammorbidito. Sii il testimone di come ti hanno reso più forte.
Dopo un lungo viaggio di cammino all’interno. Dopo un lungo viaggio seduta al buio e nel dolore, la luce sta ora emergendo. Il momento di sbocciare è finalmente arrivato dopo un lungo percorso attraverso le profondità dell’anima.

La luna piena di agosto nel segno dei Pesci cade domenica 26 e porta con sé una nuova esplosione di energia creativa e romantica. È uno dei migliori pleniluni dell’anno e indica una nuova apertura, una nuova porta di energia che tutti possiamo gradire.

Dopo l’intensità di tre eclissi e molti pianeti retrogradi, ci viene data una boccata d’aria fresca. Abbiamo raggiunto la luce alla fine del tunnel e ci sentiremo ricompensati ovunque siamo atterrati.

Da luglio abbiamo camminato attraverso la porta dell’eclissi, attraverso una trinità di tre Eclissi molto potenti. Questo ponte ci stava portando via dal vecchio al nuovo. Questo ponte era la nostra mappa, il nostro biglietto per un piano di coscienza superiore, perciò il viaggio non era facile.

Dovevamo accelerare la nostra crescita e sviluppo. L’Universo ha dovuto spingerci, doveva portare eventi e circostanze nelle nostre vite che ci avrebbero costretti a notare la verità, e sentire ciò che era reale nel profondo del nostro cuore.

Sebbene questa triade di Eclissi abbia avuto luogo nel corso di soli due mesi, abbiamo lavorato con questo ciclo di Eclissi per qualche tempo, e ora che siamo alla fine del ponte, siamo in grado di vedere che si connette a un percorso del tutto nuovo.
Un nuovo viaggio ora è davanti a noi.

Mentre osserviamo l’orizzonte in questo nuovo mondo, potremmo sentirci a disagio. Potremmo persino resistere ai cambiamenti che si sono verificati, ma con l’aiuto di questa Luna Piena in Pesci otterremo un’esplosione di fiducia, otterremo una raffica di conoscenza.

Nel profondo dei nostri cuori, sapremo che questo è il percorso migliore e più vero per noi e dove dobbiamo essere in questo momento. Nel profondo dei nostri cuori sapremo che il posto in cui stiamo è perfetto.

Sotto l’influenza di questa bella Luna Piena di Pesci, potremo guardare al nuovo percorso che ci sta di fronte e sentirci emozionati per i viaggi che sono destinati a venire. Ci sentiremo più forti, ci sentiremo più allineati con noi stessi.

La vita è sempre un girotondo, ma sono gli allineamenti cosmici e momenti come questi che ci ricordano il motivo per cui siamo qui e a cosa serve tutto questo.

La vita non deve abbatterci. La vita non è ferirci. Siamo qui per crescere. Siamo qui per imparare. Siamo qui per avere un’avventura.

Le nostre anime senza tempo conoscono la verità. Le nostre anime senza tempo sanno che questo è un film momentaneo, una sceneggiatura temporanea che tutti possiamo recitare insieme. E quando è tutto finito, quando sarà tutto finito, torneremo alla nostra vera natura, la nostra vera casa, e rideremo di quanto è stato meraviglioso, degli amici che abbiamo fatto e dei ricordi che abbiamo avuto.

Avremo anche a cuore i tempi difficili e sappiamo che è stato in questi tempi che abbiamo avuto il massimo dell’apprendimento e una grande crescita.

Il messaggio di questa luna piena di agosto è celebrare te stesso e il viaggio.
Hai viaggiato molto e ora devi onorare te stesso, essere gentile con te stesso e amare te stesso.

Questa luna piena è il momento perfetto per fare una pausa, è il momento perfetto per abbracciarsi e congratularsi con se stessi per tutto. Tu sei perfetto. Sei bello. E la vita che hai creato è incredibile. Ti meriti tutto. E, soprattutto, ti meriti il ​​tuo stesso amore e affetto.

La luna piena di agosto dei Pesci è radiosa, è un faro di speranza, ed è una luce pura e vera nell’oscurità. È protettiva, è magica e ti ricorda che sei più forte di quanto tu abbia mai immaginato.

Sei più saggio adesso, sei più saggio proprio per la strada che hai percorso.
Proprio come la Luna, sei più magnifico e radioso che mai.

Quindi, stai sotto la luce di questa Luna. Fai il bagno alla luce di questa luna.
Carica i tuoi cristalli sotto la luce di questa Luna, poiché vorrai assorbire queste vibrazioni armoniose e godertele il più a lungo possibile.

La luna piena di agosto è un dono raro. Una bellissima melodia di energia che ti amerà, ti stringerà e ti ricorderà che non importa cosa, ma hai capito. L’hai capito.

Tradotto da Keher Kaur, fonte Foreverconscious

Vibrazioni Armoniche in Grotta – concerto meditativo

Tag

, , , , , , , , ,

Appena entrati nella Grotta Maona di Montecatini Terme, ci rendiamo subito conto di essere in un luogo magico e incantato, seppur piccola è come uno scrigno pieno di gioielli, le cascate di stalattiti millenarie lasciano tutti a bocca aperta, il fresco della grotta ci accoglie e rigenera dalla calura estiva.

Questo ambiente assomiglia all’interno di una cattedrale, disseminata di colonne e pilastri sapientemente posizionati da Madre Natura, formate nel corso di millenni da semplici gocce che evaporando lasciano un deposito di calcare.
Stalattiti e Stalagmiti sono aggregati cristallini prodotti da acque contenenti bicarbonato di calcio che
formano la Calcite, un minerale molto comune al mondo utilizzato per svariati motivi e apprezzato anche in cristalloterapia.

La Calcite è una pietra che amplifica, aumenta le vibrazioni positive di un luogo, oppure quando la indossiamo (come ciondolo, bracciale o collana) purifica i nostri pensieri, espande la mente positiva, aumenta la nostra creatività, aiuta a risanare le ferite dell’anima ed i blocchi emotivi. Esiste in svariate forme e colori, e in grotta Maona troviamo principalmente:

Calcite Gialla, ha la capacità di donare grande energia fisica e mentale, stimola i processi di guarigione, agisce sul terzo Chakra.
Calcite Trasparente, neutralizza le energie in eccesso, dona equilibrio emotivo, riduce lo stress e le paure, agisce sul settimo Chakra.
Calcite Arancione, stimola il metabolismo, il sistema immunitario, aumenta la creatività, dona gioia di vivere, agisce sul secondo Chakra.

Immaginate il tipo di esperienza che potete fare partecipando a “Vibrazioni Armoniche in Grotta”, i suoni del gong e delle campane di cristallo che amplificano ancora di più le proprietà di questa pietra, il fresco della grotta che ci rigenera donandoci un profondo rilassamento curativo a più livelli.

Il prossimo ed ultimo appuntamento del mese di luglio sarà mercoledì 25 alle ore 20:00.

PROGRAMMA
L’evento prevede la visita guidata alla grotta, seguirà il bagno di gong, campane di cristallo e tibetane e meditazione finale per la Luna Piena.

Lo spazio può accogliere al massimo 20 persone ed è possibile scegliere i posti a sedere o sdraiati, da specificare al momento della prenotazione, il contributo richiesto per l’intera serata è 15,00 euro, per i bambini fino a 13 anni 10,00 euro.

Evento: https://www.facebook.com/events/464950537300795/

Posti limitati, prenotazione obbligatoria
Info e prenotazioni:
Elena Keher 335.7668305 – Fernando 327.7571582
Grotta Maona, Via Vecchia di Maona 23 Montecatini Terme (PT)

Locandina 25 luglio

Adi Shakti la donna e il potere primario

Tag

, , , , , , , , ,

Adi Shakti

Nella giornata internazionale della donna evito da sempre tutto il contorno dei “festeggiamenti”, questa NON è una FESTA, per me è un momento di riflessione sulla condizione del femminile nel mondo. Quello che amo è ricordare a me stessa e agli altri è che il mondo inizia con la donna, che tutte noi abbiamo questo innato potere che è chiamato Adi Shakti, l’energia primordiale della creazione.

La donna è l’incarnazione del potere creativo di Dio, Shakti. La donna incarna l’aspetto femminile di Dio, mediante il quale Egli ha creato la creazione. Quel potere Primario si chiama Adi Shakti ed è stato adorato per secoli sotto varie forme di  Dee. Ogni donna ha quel divino potere nel suo proprio essere, in attesa di essere ricoperto. Potenza della Kundalini è il potere Shakti. Yogi Bhajan

Il mio modo di onorare il femminile ed esprimere tutta la mia gratitudine nei confronti di tutte le donne, sorelle, antenate è condividere una meditazione che ci permette di entrare in contatto con questa energia:

MEDITAZIONE ADI SHAKTI 

Prima parte
Posizione: seduti in posizione facile con la schiena dritta
Mudra: piegate i gomiti ai lati e portate le mani in Ravi Mudra (pollice e anulare in contatto) all’altezza delle spalle.
Mantra Adi Shakti, Adi Shakti, Adi Shakti, Namo Namo.
Sarab Shakti, Sarab Shakti, Sarab Shakti, Namo Namo.
Pritam Bagvati, Pritam Bagvati, Pritam Bagvati, Namo Namo.
Kundalini, Mata Shakti, Mata Shakti, Namo Namo.
Traduzione: Mi inchino all’energia Primordiale. Mi inchino all’energia che tutto pervade. Mi inchino all’iniziale energia creativa. Mi inchino alla madre di tutta l’energia.
Tempo: 31 minuti
Conclusione: inspirate, trattenete qualche secondo e passate alla seconda parte.
Seconda parte
Posizione e Mudra: mantenete la stessa posizione e Mudra della prima parte
Mantra: vibrate il mantra HAR premendo l’ombelico ad ogni ripetizione
Tempo: 4 minuti
Conclusione: inspirate, trattenete il respiro per 15/20 secondi ed espirate dalla bocca emettendo un fischio, ripetete un altra volta poi inspirate, trattenete il respiro, contraete ogni muscolo del corpo per 10/15 secondi ed infine espirate attraverso la bocca con la potenza di “un cannone”.

Qui potete ascoltare il Mantra Adi Shakti
versione di Nirinjan Kaur
versione di Snatam Kaur
Qui potete ascoltare il Mantra Har
versione di Tera Naam
Tantric Har

Ringrazio infinitamente il Maestro Yogi Bhajan che attraverso il Kundalini Yoga e le meditazioni, ci ha insegnato a trovare la nostra profondità, la nostra sicurezza, identità e forza. Ci ha detto di essere noi stesse, ci ha aiutato a capire che cosa significa essere una donna, la sensibilità, la grazia, il potere e la nobiltà che possiamo manifestare per il solo fatto di essere nata donna. Sat Nam