Lo Yoga in cucina

GOLDEN MILK – LA BEVANDA DI YOGI BHAJAN

goldenmilk

La ricetta della bevanda Golden Milk – il Latte d’oro – è stata data da Yogi Bhajan (il maestro che ha portato la disciplina del Kundalini Yoga in occidente) ai suoi allievi per migliorare l’elasticità delle articolazioni e poter fare più agevolmente le posizioni, infatti ai principianti (e non) accade spesso di sentire le proprie articolazioni scricchiolanti e doloranti. In particolare sappiamo bene che Sukhasana, la cosiddetta posizione facile, cioè seduti a terra con le gambe incrociate, tanto facile non è! Soprattutto durante la meditazione, se questa posizione non è corretta,  dopo pochissimo tempo i dolori alle anche, alle ginocchia e alla parte bassa della schiena, ci impediscono di continuare perché la mente si concentra sui vari doloretti.
Ovviamente questa ricetta è ottima per chiunque soffra di dolori e rigidità articolari.

L’ingrediente principale di questa bevanda è la Curcuma, un potente antinfiammatorio, molto usato in medicina ayurvedica. Sulle infinite proprietà della Curcuma potete trovare centinaia di articoli, qui voglio soltanto riassumerne qualcuna (poi avrete voglia di aggiungere questa spezia in ogni pietanza!):

– Riduce l’infiammazione nell’organismo (quindi una buona prevenzione per il cancro)
– Disintossica e depura il fegato (attiva la digestione dei grassi)
– Riduce il colesterolo (ottima prevenzione per i problemi cardiovascolari)
– Aumenta le difese immunitarie per le sue proprietà antibatteriche e antivirali

Il Maestro Yogi Bhajan ha consigliato di bere una tazza al giorno di Golden Milk per 40 giorni, una pratica da ripetere nei cambi di stagione, facciamolo!

ATTENZIONE! La curcuma TINGE, quindi maneggiatela con cura, il suo colore giallo intenso è talmente bello che in India viene usata per colorare i tessuti!

La bevanda si prepara in due parti:

1- prepariamo la pasta di curcuma, quindi sciogliamo la polvere in acqua per solidificarla e conservarla in frigo:
il dosaggio è molto semplice, il rapporto è di 1/2, 1 parte di curcuma in polvere – 2 parti di acqua (io uso un bicchierino per il dosaggio)

GM1
Scaldiamo l’acqua in un pentolino a fuoco basso, aggiungiamo la polvere di curcuma mescolando finché si solidifica (occorrono circa 3/5 minuti) poi lasciamo raffreddare e trasferiamo la pastella in un vasetto di vetro che conserveremo in frigorifero. Io non conservo nulla per 40 giorni! Il procedimento è talmente facile e veloce che preferisco rifarlo più volte e avere la pasta di curcuma sempre fresca.
GM2 GM3

2 – prepariamo il Latte d’oro:
ingredienti per una tazza
: ¼ di cucchiaino di pasta di curcuma, 1 tazza di latte (io uso il latte vegetale), 1 cucchiaino di olio di mandorle dolci per uso alimentare (va bene qualsiasi olio vegetale che non modifica il gusto, ad esempio l’olio di sesamo, così la ricetta è ancora più ayurvedica), miele e cannella.

Scaldiamo il latte in un pentolino, aggiungiamo ¼ di cucchiaino di pasta di curcuma e portiamo la temperatura fino a sobbollire. Una volta versato in tazza si aggiunge 1 cucchiaino di olio – questo è importantissimo, l’olio contribuisce alla lubrificazione delle articolazioni e aiuta a distribuire il principio attivo (la curcumina) nell’organismo, il miele (facendo attenzione perchè il miele se versato a temperatura troppo alta esala elementi tossici) e la cannella invece, in quantità variabile a seconda del vostro gusto.
GM4GM6

Si dice spesso che quello che è buono (al gusto) fa male alla salute, ecco un esempio al contrario, la curcuma è una spezia gustosa con proprietà quasi miracolose, non ha controindicazioni, quindi possiamo usarla in abbondanza per le nostre pietanze e ci fa benissimo!

#yogamontecatini #goldenmilk #lattedoro #yogaincucina

Annunci